Commercio su aree pubbliche in posteggio di mercato, nelle fiere e nei posteggi isolati: ottenere l'assegnazione di un posteggio (tramite bando comunale)

La Legge regionale 02/02/2010, n. 6 stabilisce che le concessioni di suolo pubblico per lo svolgimento del commercio devono avere una durata limitata nel tempo e non possono essere rinnovate automaticamente.

I criteri e le modalità per l’assegnazione dei posteggi per l’esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche sono stati approvati con Deliberazione della Giunta regionale 27/06/2016, n. 10/5345.

Per informazioni riguardanti le concessioni in scadenza e il periodo di apertura del bando, consulta il sito comunale.

Approfondimenti

Requisiti per la partecipazione alla selezione

Gli operatori già in possesso di un'autorizzazione per il commercio su aree pubbliche devono aver assolto gli obblighi connessi alla carta di esercizio e all'attestazione annuale.

La carta di esercizio deve essere posseduta anche dagli operatori di altre Regioni che svolgono la loro attività in Lombardia su posteggi nei mercati o nelle fiere mentre non  è richiesta  agli operatori che esercitano in forma itinerante con autorizzazione rilasciata da un comune di un’altra regione. Questi ultimi devono, comunque, essere in possesso dell’attestazione annuale.

Durata delle concessioni

La durata delle concessioni viene stabilita dal Comune entro un periodo compreso tra i 9 e i 12 anni.

Criteri di assegnazione delle concessioni di posteggi esistenti nei mercati, nelle fiere e nei posteggi isolati

Il Paragrafo 3.2.1 dell'Allegato A della Deliberazione della Giunta regionale 27/06/2016, n. 10/5345 definisce i tre seguenti criteri di assegnazione e i relativi punteggi:

  • professionalità dell’impresa nell'esercizio del commercio su aree pubbliche che comprende:
    • l'anzianità dell’esercizio dell’impresa (comprovata dalla durata dell’iscrizione, come impresa attiva, nel registro delle imprese)
      • iscrizione fino a 5 anni = 40 punti
      • iscrizione maggiore di 5 anni e fino a 10 anni =50 punti
      • iscrizione superiore a 10 anni = 60 punti.
    • l'anzianità acquisita nel posteggio = 40 punti
      L'anzianità è riferita a quella del titolare al momento della partecipazione al bando sommata a quella dell’eventuale dante causa.
      Il punteggio viene attribuito al soggetto titolare della concessione in scadenza al momento della presentazione della domanda. Se la selezione riguarda posteggi vacanti, il punteggio è attribuito a chi detiene la maggiore anzianità di spunta sull’intero mercato.
      Per i posteggi nelle fiere, il criterio dell'anzianità acquisita nel posteggio deve essere applicato sia nel caso in cui la concessione in scadenza abbia durata pluriennale, sia nel caso in cui la concessione sia assegnata anno per anno. In quest'ultimo caso, l’anzianità si deve riferire alla partecipazione alla fiera e non all'occupazione del singolo posteggio.
  • impegno, in caso di posteggi ubicati nei centri storici o in aree aventi valore storico, archeologico, artistico e ambientale, a rendere compatibile l'attività e a rispettare eventuali condizioni particolari (per esempio il tipo di prodotti offerti o le caratteristiche della struttura utilizzata) = 7 punti
  • presentazione del certificato di regolarità contributiva = 3 punti.

A parità di punteggio totale il posteggio è assegnato in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Ultimo aggiornamento: 05/03/2019 11:31.04